Ritorna un piacevole evento di natura e colori nel centro di Roma: Appuntamento in giardino 2021. Di seguito la nota dell’associazione Respiro Verde Legalberi che dal 2013 si prende cura di uno degli angoli più suggestivi della Capitale.

“Il Giardino di Confucio all’Esquilino è un luogo pubblico interamente curato dai soci e volontari dell’associazione Respiro Verde Legalberi dal 2013. È il cortile/parcheggio dell’ex Caserma Sani, ristrutturata per far posto a dipartimenti universitari, prima la facoltà di Lingue orientali, ora Scienza della Comunicazione, nonché al settore abbigliamento e tessuti del Mercato Rionale di Piazza Vittorio. Un recupero di suolo asfaltato.

Il giardino versava in condizioni penose. Oggi è un piccolo tesoro di concentrazione di specie botaniche, alcune preziose come il Kaki proveniente da Nagasaki, clone da piante sopravvissute alla bomba, parte di un progetto per promuovere la pace nel mondo, un Ficus religiosa proveniente da Vrindavan in India, unico in un giardino pubblico in Italia. Altre simboliche, come i due Cipressi sempervirens, dono del Living Chapel Project a creare un “Giardino Laudato Sì per la “Cura della casa comune e del pianeta. Il giardino, passaggio quotidiano di persone di ogni nazionalità e di studenti, è una piccola oasi sospesa nel cuore del Rione Esquilino.

Come già nelle edizioni precedenti di questo graditissimo appuntamento a cura dell’Associazione Parchi e Giardini Italiani, il Giardino di Confucio all’Esquilino è fra quei giardini nel Lazio e a Roma che aderiscono all’iniziativa. Vi aspettiamo con grande piacere sabato 5 Giugno 2021 dalle 9.30, in via Principe Amedeo 184. Vi consigliamo di venire non oltre le 18.00.

Sono previste visite diverse sia per conoscere alcuni esemplari de “L’Esquilino Succulento” che gli alberi del giardino, oppure le erbacee e gli arbusti. Chi vuole venire liberamente nel giardino per visitarlo e partecipare alle attività può farlo, partecipando anche alle visite, rispettando le eventuali prenotazioni. Quest’anno non sono previste le consuete attività per rispettare le norme covid. Ma porteremo piante, per libero scambio e doni. Naturalmente la giornata è interamente gratuita”.