Attuale perimetro e ipotesi di ampliamento, come proposto da comitati e associazioni con una petizione, del Parco Appia Antica

Attuale perimetro e ipotesi di ampliamento, come proposto da comitati e associazioni con una petizione, del Parco Appia Antica

Dopo quasi un anno dall’avvio della raccolta firme per la petizione a sostegno della proposta di legge regionale Ampliamento Parco Appia Antica – presentata dal M5S – sono state consegnate le oltre 2000 firme, raccolte dai comitati ed associazioni. Un lavoro avviato dai cittadini delle aree della Cecchignola e Divino Amore-Mugilla già nel 2005, per tutelare e valorizzare aree di incredibile pregio paesaggistico-archeologico nell’Agro Romano meridionale.

Di seguito il comunicato delle Associazioni e Comitati firmatari della petizione:

Ampliamento Parco Appia Antica, un progetto di tutela e valorizzazione

In data 24 giugno 2015 le realtà associative dell’Agro Romano meridionale hanno consegnato al protocollo della Regione Lazio con destinatari il presidente Nicola Zingaretti, gli assessori Fabio Refrigeri e Michele Civita la petizione a sostegno della proposto di legge regionale Ampliamento Parco Appia Antica già recepita dal Parco Regionale dell’Appia Antica nel 2005. Il documento è composto da 2,140 firme raccolte sulla piattaforma Change.org e con i banchetti. Un lavoro che era già stato avviato dai comitati territoriali delle aree Cecchignola e Divino Amore-Mugilla di Marino con la giunta Marrazzo e per la tutela e salvaguardia di luoghi di incredibile pregio naturalistico – archeologico.

Due importanti corridoi di biodiversità: il Fosso della Cecchignola (170 ettari) che connette il Parco Appia Antica con la Riserva Decima-Malafede e la Riserva Acquacetosa-Ostiense. L’area del Divino Amore – Mugilla (900 ettari) corridoio biologico che collega Il Parco dell’Appia Antica con il Parco Regionale dei Castelli Romani. Due aree non ancora antropizzate che rivestono un importante ruolo sociale per le comunità locali e speriamo in futuro, anche per un modello turistico che promuova i tesori dell’Agro Romano.

L’auspicio è che gli obiettivi di salvaguardia del territorio e della vivibilità delle popolazioni residenti nelle zone limitrofe sia raggiunto nel più breve tempo possibile. Uscendo da individualismi che danneggiano tutto e tutti, proponendo una gestione nuova del territorio al di fuori della logica del cemento e della monetizzazione delle terre. La proposta di legge Ampliamento Parco Appia Antica è, di fatto, uno spartiacque: visti i progetti di devastazione che incombono su gran parte delle aree, non sostenerla sarebbe un gravissimo danno per tutto il territorio e per la qualità della vita.

COMITATI E ASSOCIAZIONI FIRMATARIE

Argine via Divino Amore

Assemblea contro la cementificazione di Marino

Associazione La Vigna

Associazione Cecchignola Vivibile

Comitato di Quartiere Giuliano Dalmata

Comitato No Tangenziale Kobler Castello della Cecchignola

Forum Salviamo il Paesaggio Roma e Provincia