A Salviamo il Paesaggio il premio "Formica d'Oro"

 

“Anche l’essere più piccolo può cambiare il corso del destino”, diceva Gandalf a uno stanco Frodo nel Signore degli Anelli e, in questo senso, i 22 Premi “Formica d’Oro 2014” consegnati sabato 9 febbraio ad associazioni, ong e volontari che operano nel mondo del terzo settore, tra cui Salviamo il Paesaggio, possono essere visti, allo stesso tempo, come riconoscimento per il passato e stimolo per il futuro.
“Il premio, giunto alla sua settima edizione”, si legge nel comunicato stampa dell’evento tenutosi a Roma, “è ideato e organizzato dal Forum Terzo Settore Lazio, ed è stato istituito per premiare chi tra le associazioni, ong, cooperative e personaggi, con il suo lavoro ha favorito a diffondere l’operato del terzo settore e a renderlo replicabile in contesti analoghi”. Alla rete Salviamo il paesaggio, in questo contesto, è stato riconosciuto l’impegno “per aver difeso e promosso il paesaggio laziale come tante vere formichine”.

Il portavoce del Forum Terzo settore Lazio, Gianni Palumbo, soddisfatto della grande partecipazione all’evento ha commentato: “I diversi premi consegnati hanno testimoniato il grande lavoro delle associazioni e delle varie cooperative impegnate sui temi del benessere sociale. Noi siamo la rappresentanza di un mondo che riesce ancora a crescere, e che si rivela capace di trasformare il disastro in risorsa attuando il nostro modello di economia civile”.

“Con l’istituzione di questo premio”, prosegue la nota “il Forum TS Lazio vuole segnalare e aiutare a diffondere chi con il suo operato sia stato d’esempio in buone prassi, in quelle azioni e metodologie quindi che hanno la caratteristica di essere efficaci, innovative e ripetibili nei settori dell’educazione, dei servizi alla persona, della cultura, dell’ambiente, dello sport, delle relazioni solidali tra i popoli, dell’integrazione, della costruzione di reti, dell’amministrazione pubblica e dell’informazione”.

Sono stati 130 i premi consegnati nelle sei passate edizioni. Giunto al settimo anno il premio è stato assegnato in passato, tra gli altri, al fondatore di Capodarco, Don Franco Monterubbianesi. Suor Eugenia Bonetti, la Fondazione Angelo Vassallo-Sindaco pescatore, la signora Angela Usai, moglie del volontario scomparso Sandro Usai, Banco Alimentare Lazio, Libera Lazio, Auser, Fondazione Cusani, Teleroma 56, Radio Città Futura, Paese Sera, Radio Radicale, Redattore Sociale, Unioncamere, il Comune di Bassiano (LT), Frascati (RM), il Municipio X di Roma, l’Ufficio di Piano di zona Frosinone FR B, della Bassa Sabina (RI) e molti altri.