terre pubbliche ai giovani agricoltori

 

 

Pubblichiamo il comunicato della Cooperativa Romana Agricoltura Giovani  in sostegno alla petizione denominata “Terre pubbliche ai nuovi agricoltori” lanciata la scorsa primavera insieme alle associazioni Terra!Onlus e daSud, e da molti sostenuta.

 

Cari e care,

Il Sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino ci ha ricevuto di persona per la consegna di 10.000 firme raccolte in sole due settimane. Dopo di lui hanno fatto lo stesso il vicesindaco e Assessore al Patrimonio, Luigi Nieri, e l’Assessore all’Urbanistica, Giovanni Caudo.

Nonostante ciò non è stata fatta chiarezza e non è trapelato pubblicamente nulla sull’esito della convenzione urbanistica che tiene in ostaggio l’area di Borghetto San Carlo. I casali non sono stati ristrutturati come doveva essere, il cancello è ancora chiuso, il bene non è dei cittadini.

Possiamo ottenere il diritto alla Trasparenza e proseguire il percorso di Partecipazione per liberare il bene pubblico.

 

PROPONIAMO A TUTTI UN’OPERAZIONE IN POCHI “CLICK”:

1 – Copiate in una nuova mail il testo riportato in fondo a questa (dopo i nostri riferimenti), “Borghetto San Carlo – Una data per la consegna e trasparenza sul futuro”),

2 – Come titolo della nuova mail scrivete:”Terre pubbliche – Riprendiamoci Borghetto San Carlo”

3 – Inviate la nuova mail agli indirizzi istituzionali indicati di sotto!

 

Tutte le mail che arriveranno saranno la nostra voce, da oggi a fine Febbraio!
(per chiarimenti sulle modalità dell’operazione scriveteci pure rispondendo a questa mail)
Ricordiamo che l’accordo tra il costruttore Mezzaroma e il Comune di Roma non è stato rispettato nei termini previsti (marzo 2013). L’imprenditore edile avrebbe infatti dovuto spendere più di 2milioni di euro per ristrutturare i casali dell’area. Dopo il polverone che abbiamo sollevato, la vicenda della compensazione è stata presa finalmente in carico dagli uffici del dipartimento urbanistica, come ci hanno fatto sapere sollecitati da nostre lettere d’Autunno. Nel progetto che abbiamo consegnato, sviluppato da agronomi professionisti e da cooperative agricole, abbiamo proposto la realizzazione di un Parco agricolo multifunzionale, finalizzato a restituire l’area di Borghetto San Carlo ai cittadini, alle istituzioni, al Lavoro.

Siamo stati noi tutti, insieme, a capire il valore di un bene pubblico dimenticato dall’amministrazione. Insieme chiederemo riposte chiare:

1 – Date definitive di inizio e fine lavori, per la consegna del bene pubblico Borghetto San Carlo alle istituzioni e ai cittadini, in condizioni di agibilità e sicurezza.

2 – Un impegno sull’utilizzo a Parco agricolo per produzione agroalimentare e servizi.

 

Di seguito gli indirizzi mail destinatari di Vicesindaco e Assessore al Patrimonio; Sindaco di Roma Capitale; Assessore all’Urbanistica; Assessora all’Ambiente; Direttrice Attuazione urbanistica; infine un nostro contatto per conteggiare le mail che arriveranno.

L’unione fa la forza, e la forza aumenta il Coraggio di andare avanti!

Cooperativa Romana Agricoltura Giovani

Coraggio! Fuori dal seminato …

Società Agricola Cooperativa Co.r.ag.gio – Web: www.coop-coraggio.it

 

INDIRIZZI:

a: vicesindaco@comune.roma.it; silvia.decina@comune.roma.it; marialicia.venezia@comune.roma.it; giovanni.caudo@comune.roma.it; assessorato.ambiente@comune.roma.it; annamaria.graziano@comune.roma.it;danieletorquati@virgilio.it; borghettoagricolo@gmail.com

TESTO DA COPIARE:
——————————————————————————–
Borghetto San Carlo
Una data per la consegna e Trasparenza sul futuro
Siamo i cittadini che hanno firmato la petizione “Terre pubbliche ai giovani Agricoltori” (10.000 firme consegnate al sindaco Ignazio Marino da coop. Co.r.ag.gio., Terra! onlus e associazione daSud), sostenendo il presidio a Borghetto San Carlo della cooperativa agricola Co.r.ag.gio, promosso dal Coordinamento Romano Accesso alla Terra.

Presentiamo due richieste precise:

Ogni giorno che passa vengono negati i posti di lavoro garantiti da progetti validi e condivisi. Ogni giorno la città perde servizi preziosi e Borghetto San Carlo aumenta il suo debito: non produce, non è fruibile, e peggiora lo stato di salute dei casali, aumentando le spese per il ripristino.

Vogliamo che da adesso prevalga il buon senso.

 

Destinatari:

Al Sindaco di Roma Capitale: Ignazio Marino;

Al Vicesindaco e assessore al Patrimonio: Luigi Nieri;

Agli Assessori di Roma Capitale: alla Trasformazione urbana Giovanni Caudo; all’Ambiente, agroalimentare e rifiuti Estella Marino;

Al Presidente del XV Municipio: Daniele Torquati

Al Direttore del Dipartimento Pianificazione e Attuazione Urbanistica di Roma Capitale: Anna Maria Graziano.