Nel pomeriggio del 18/02/2012 a Roma Salviamo il paesaggio Roma e Provincia ha incontrato il candidato Presidente alla Regione Lazio del Movimento 5 Stelle Davide Barillari nella sede offerta da Italia Nostra Roma per il Comitato Interassociativo No Roma Capitale del Cemento.
Durante tale confronto si è avuto modo di individuare una importante finalità d’intenti: lo stop al consumo di suolo e la lotta contro la speculazione. La proposta delineata è quella di instaurare una nuova e sperimentale metodologia di lavoro, basato sulla “partecipazione diretta e condivisa” dei comitati cittadini con il Movimento, che possa essere in grado di Governare in maniera virtuosa il Territorio Regionale.
Le priorità che si sono individuate durante l’incontro, riguardano: la riqualificazione dell’edilizia esistente e delle aree degradate – dismesse, la tutela degli standard di verde e di servizi pubblici, il ripristino di un corretto equilibrio tra tessuto urbano e ambiente rurale, la contrarietà alla realizzazione di grandi opere pubbliche che non portino ad un reale vantaggio per la collettività.
Già dai primi giorni di insediamento alla Pisana, il Movimento 5 Stelle muoverà battaglia contro alcune proposte, tra le quali: le varianti di Prg che comportino aumenti di cubatura; la promozione di grandi opere di carattere speculativo, come il raddoppio dell’aeroporto di Fiumicino; il proliferare delle centrali a Biomasse. Inoltre il Candidato Presidente Davide Barillari ed il suo gruppo di collaboratori, tra le tante mozioni, propone: l’istituzione di una Legge Regionale: Parco Agricolo dell’Agro Romano; l’approvazione dei Piani di Assetto dei Parchi Regionali e tra essi, il raddoppio del Parco Archeologico dell’Appia; la proposta di una legge che regolamenti la pianificazione del Verde Urbano Regionale.